Chestopal Victor

Pianista, musicologo, poeta Victor Chestopal è nato nel 1975 a Mosca, in una famiglia di musicisti, scrittori, scienziati e attori teatrali.

Inizia a studiare il piano all’età di 5 anni con la madre, Victoria Yagling (1946-2011), violoncellista e compositrice, allieva di Mstislav Rostropovich, e vincitrice del Primo Concorso Internazionale di Violoncello Gaspar Cassadó a Firenze nel 1969. All’età di 6 anni, entra alla “Gnessin Music School” e tre anni dopo prosegue il suo percorso alla “Central Music School” del Conservatorio Tchaikovsky, dove studia con Tamara Bobovitch, Alexander Mndoyants, Lev Vlasenko e Mikhail Pletnev. A 12 anni, Chestopal esegue il Primo Concerto in Sol minore di Mendelssohn a Saratov (Russia), e un anno dopo tiene il suo primo recital nella Sala Rachmaninov a Mosca.

Nel 1990 Chestopal vince il Primo Premio al Concorso Internazionale Carlo Soliva a Casale Monferrato, e nel 1991 interpreta il Primo Concerto per pianoforte di Prokofiev in Vaticano, davanti a Papa Giovanni Paolo II, accompagnato dall’Orchestra Nazionale Russa diretta da Mikhail Pletnev. Dal 1990 si stabilisce a Helsinki (cittadino finlandese dal 1997) dove, nel 2001, ottiene il diploma “Master of Music” all’Accademia Sibelius; i suoi studi presso l’Accademia Sibelius sono stati guidati da Vitali Berzon e Erik T. Tawaststjerna. Dal 1992 al 1997 si perfeziona in Italia, presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” a Imola, nella classe di Lazar Berman, e in Germania, nella Hochschule für Musik Franz Liszt a Weimar – ugualmente con Maesto Berman. Nel 2001 e nel 2002, Chestopal ha avuto l’opportunità di suonare più volte per Mstislav Rostropovich.

Vincitore di numerosi importanti concorsi pianistici, Chestopal si è esibito in tutto il mondo, nelle sale da concerto come il Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, la Salle Gaveau a Parigi, il Schauspielhaus a Berlino, il Herkulessaal a Monaco di Baviera, la Grande Sala del Conservatorio di Mosca, la Sala Kolarac a Belgrado e la Sala Finlandia a Helsinki. Victor Chestopal è stato invitato da numerosi festival, come Festival de Wallonie, Naantali Festival, Janacek May, Brancaster Midsummer Music, Carl Orff Festival, Ascoli Piceno Festival. Chestopal è apparso come solista con le orchestre come l’Orchestra Filarmonica di Mosca, l’Orchestra Nazionale Russa, l’Orchestra Filarmonica di Helsinki, l’Orchestra della Radio Finlandese, l’Orchestra Filarmonica Janacek, l’Orchestra Nazionale del Belgio e l’Orchestra Filarmonica di Liegi, coi direttori d’orchestra come Mikhail Pletnev, Hugh Wolff, Dennis Burkh, Pierre Bartholomée e Aleksandar Markovic tra tanti altri.

Nell’ambito della musica da camera Victor Chestopal ha collaborato con Victoria Yagling (oltre 20 anni), Arto Noras, Michael Flaksman, Xavier Phillips, Pavel Berman, David Grimal, Tokyo String Quartet e altri artisti ed ensembles. Nel 2000 Chestopal ha organizzato e partecipato a un festival di musica da camera “Son spirito” a Liegi. Chestopal ha fatto registrazioni per Melodiya, Russian Disc, Ricercar e la Produzione Discografica delle Radio e Televisione della Serbia (il Terzo Concerto di Rachmaninov, con l’Orchestra della Radio e Televisione serba, diretta da Aleksandar Markovic). Nel 2010, Victor Chestopal ottiene il titolo di dottore di ricerca «Doctor of Music» presso l’Accademia Sibelius. Il dottorato si è incluso cinque recital dedicati ai pilastri del repertorio pianistico (Variazioni Goldberg di Bach; Grosse Sonate für das Hammerklavier, op. 106 di Beethoven; Sonata in Si bemolle maggiore D 960 di Schubert; Sonata n. 3, op. 5 di Brahms; Sonata in Si minore di Liszt, tra le altre opere) e una tesi di dottorato “Temporal correlation in the Goldberg Variations”. Chestopal è stato attivo come pedagogo, facendo dei corsi di perfezionamento in diverse università e accademie di musica (e.g. Conservatoire Royal di Bruxelles, l’Università di Liegi, l’Università di Ostrava).

Dal 2007 dirige annualmente delle masterclass di pianoforte a Liegi. Chestopal è invitato come membro della giuria dei concorsi pianistici internazionali (e.g. Concours de piano de Liège). Victor Chestopal è regolarmente coinvolto in progetti di beneficenza: ha dato dei concerti per “Save the Children”, “Mary’s Meals”, “Arche”, “Deutsche Stiftung gegen Mangelernährung”. Nel 2012 Chestopal ha donato degli archivi di Victoria Yagling e i suoi propri archivi alla Biblioteca Nazionale della Finlandia. 2013: la registrazione in diretta del recital di Victor Chestopal a Liegi (Grieg, Schumann, Yagling) viene pubblicata su due CD da “Pianos Wielick”. 2013-2014: in una serie di recital in Finlandia, Germania e Belgio, Victor Chestopal esegue le opere complete per pianoforte di Victoria Yagling. Diversi concerti in Italia, con Jelena Ocic, sono stati dedicati alle opere di V.Yagling per violoncello e pianoforte. 2014: “Ruslania Books” (Helsinki) pubblica la raccolta di poesie “Anno” di Victor Chestopal (in russo, italiano e francese). 2015-2016: una serie di recital in diversi paesi europei (op. 109/110/111 di Beethoven; 24 Studi di Chopin). 2017: una serie di recital in Belgio e Germania (Sonate per pianoforte n. 6, 7, 8 di Prokofiev). 2018: “Ruslania Books” (Helsinki) pubblica la raccolta di poesie di Victor Chestopal “Poeticheskie dnevniki / Diari poetici / Journaux poétiques” (in russo, italiano e francese).

L’arte di Victor Chestopal è stata apprezzata dalle grandi personalità del nostro tempo – Mieczysłav Weinberg, Mstislav Rostropovich, Einojuhani Rautavaara, Tomas Tranströmer. Chestopal vive a Monaco di Baviera. Victor Chestopal insegna in italiano, inglese, francese, tedesco, svedese e russo.