Mozart. Scene dai viaggi in Italia / BIELLA

You are here : Home / Concerti / Mozart. Scene dai viaggi in Italia / BIELLA

Mozart. Scene dai viaggi in Italia / BIELLA

testo di Sandro Cappelletto

Auditorium piano terreno

Palazzo Gromo Losa - Biella

  • Data : 16-10-2020

    Ore : 20:45

  • Biglietto intero: 10.00 €

  • prenotazione obbligatoria scrivendo a segreteria@accademiaperosi.org o telefonando al numero 015 29040

Sandro Cappelletto (testo e voce narrante)

Ekaterina Shelehova (soprano)

Diego Mingolla (pianoforte)

Quartetto Eridano

 

 

Ekaterina Shelehova ( Chelekhova ) ha iniziato a studiare musica quando aveva 3 anni.
Cresciuta nella citta` di Hamilton, Ontario, ha partecipato a numerosi concorsi e concerti, come il concorso piu famoso “Kiwanis”, dove si è assicurata il primo posto nel 2008, nel 2010 e nel 2012.

Quando aveva 10 anni prese parte alla sua prima opera, “Carmen” con il coro dei bambini, dopo di che sviluppò una passione non-solo per il canto, ma anche per l’opera. Nel corso dei suoi anni in Canada, ha cantato con l`Opera Ontario, l`Opera Bel Canto e con StageToneScape, dove si è esibita in molte produzioni come la “Tosca” la “Cavalleria Rusticana” la “Traviata” ed Il “Flauto Magico”. Ha anche partecipato in molte produzioni teatrali come “Sweet Charity”, “Grease” e “Alice in Wonderland” in ruoli principali. Mentre studiando nella scuola, Ekaterina frequentava il Conservatorio di Musica di Toronto dove ha ricevuto tre medaglie d’oro in canto ed il diploma per il Vocale Livello 10. (il massimo della classifica).

Ha anche completato i suoi studi di Pianoforte ed ha anche ricevuto il diploma ARCT in Pedagogia per pianoforte. Nell’autunno di 2012 ha registrato il suo CD “Moonlight” e nell’inverno del 2013 ha cantato alla Buffallo Radio. Nel 2014 Ekaterina ha fatto un’audizione per il Conservatorio G.Verdi di Milano, Italia, dove ora ha completato il suo Triennio di Canto con ottimi voti, e sta per finire il suo Biennio di Canto nel prossimo autunno. Nel ultimi anni, ha partecipato a concorsi in cui e’ stata classificata sia come finalista che come vincitrice come nel “Concorso Lirico Salvatore Licitra” nel 2015, nel “Concorso Internazionale Cleto Tomba” nel 2016, vincendo il premio “Giovane Speranza” Concorso Internazionale Magda Olivero nel 2016 ed Il Premio della Publica al Concorso Pasta Giuditta nel 2018. Nel 2016, Ekaterina è stata invitata a partecipare al Festival Internazionale di musica di Kostomuksha in Russia, dove ha eseguito diversi concerti da solista. Attualmente sta prendendo parte ad una serie di concerti di improvvisazione, dove crea la sua musica e frequentemente interpreta ruoli e partecipa a concerti nel Teatro Antonio Belloni famoso in Italia per essere considerato uno dei teatri piu` piccolo al mondo , dove Ekaterina ha interpretato ruoli importanti come: Adalgisa in “Norma”, (V.Bellini) nel 2017 e Rusalka in “Rusalka”, (A.Dvorak) nel 2018.

Sandro Cappelletto. Laureato in Filosofia, giornalista professionista, collaboratore stabile come critico musicale con i quotidiani La Stampa e Le Monde, ha studiato inoltre armonia e composizione con Robert W. Mann.

Come autore ha pubblicato: Farinelli - La voce perduta (EDT, 1996); Farò grande questo teatro! (EDT, 1997), inchiesta sui teatri d'opera; una monografia su Beethoven (Newton Compton, 1980); un'analisi di Turandot (1989); Mozart - La notte delle dissonanze (EDT, 2006), da cui è stato tratto un fortunato concerto racconto con il Quartetto Savinio; analogo percorso, dal libro alla scena, per Messiaen - l'angelo del Tempo (Accademia Perosi, Biella, 2008); Altravelocità. Avventure di un viaggiatore in treno (Giunti Editore) è del 2009.

Nel 2010 scrive per Daniela Mazzucato e Marco Scolastra il testo La padrona di casa, ispirato alla relazione tra George Sand e Fryderyk Chopin. Nel 2011 Viva VERDI per Adriana Innocenti e Piero Nuti, in occasione delle celebrazioni per l'Unità d'Italia. Con Ramin Bahrami una drammaturgia per Le variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach. Per Marsilio cura Il mio Wagner - il racconto della Tetralogia, raccolta di scritti di Giuseppe Sinopoli (2006). Pubblica nel 2014 Da straniero inizio il cammino - Schubert l'ultimo anno (Accademia Perosi, Biella). Nel 2016 esce Mozart, i Quartetti per archi (Il Saggiatore). Le voci del violoncello (ETS, Pisa) è del 2017. Cura ed è direttore scientifico del volume "Musica", per la collana "Il contributo italiano alla storia del pensiero" (Treccani, 2018).

Membro della Commissione Artistica della Scuola di Musica di Fiesole, dal 2009 al 2013 è stato direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana. Autore di trasmissioni per Radio Tre e Rai 5, Cappelletto è attivo come scrittore per il teatro musicale, collaborando con numerosi compositori contemporanei, tra i quali Azio Corghi, Fabrizio De Rossi Re, Luca Lombardi, Michelangelo Lupone, Ennio Morricone, Francesco Pennisi, Riccardo Piacentini, Daniele Carnini, Fausto Sebastiani. Intensa la collaborazione con Matteo D'Amico e Claudio Ambrosini. Dirigeva "Studi verdiani". È diventato Accademico di Santa Cecilia.


Il Quartetto Eridàno  (Davide Torrente, Violino -  Sofia Gimelli, Violino
Carlo Bonicelli, Viola - Chiara Piazza, Violoncello) è nato nel 2015 all’interno del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, dove attualmente sta frequentando il corso accademico di II livello di musica da camera con Claudia Ravetto e Manuel Zigante.
Ha frequentato, nell’anno 2017-18, il corso di perfezionamento per quartetto d’archi dell’Accademia di Fiesole con Andrea Nannoni e Antonello Farulli e nel 2019 ha studiato con Clive Greensmith (Quartetto di Tokyo) presso l’Accademia Chigiana.
Ha seguito i corsi del Festival Internazionale Sesto Rocchi con Antonello Farulli, Andrea Nannoni, Andrea Repetto e Tiziano Mealli.
È stato selezionato nel 2019 dal Quartetto di Venezia per un Workshop sui quartetti Bártok e Malipiero, per il quale gli è stata conferita una borsa di studio dalla Fondazione Giorgio Cini di Venezia.
Ha frequentato corsi e masterclass con diversi docenti tra cui Lukas Hagen, Christophe Giovaninetti, Simon Rowland Jones, Simonide Braconi, Simone Bernardini, Christa Butzberger, Sandro Cappelletto e con il Quartetto Adorno.
È stato premiato nel 2016 all’European Music Competition.
Svolge un’intensa attività concertistica che l’ha portato a esibirsi presso diverse sedi e rassegne tra cui MiTo, Palazzo Carignano di Torino, Teatro Dal Verme di Milano, Reggia di Venaria, l’Archivio storico della città di Torino, il Teatro Baretti di Torino.

Diego Mingolla. Ha studiato con E. Occelli, M. Gachet, e A. Ballista presso il Conservatorio G. Verdi di Torino e l’Accademia AMTEMA di Milano, è diplomato alla Scuola Superiore per Pianisti Accompagnatori presso l’Accademia H. Wolf di Acquasparta (docente, E. Battaglia), ha frequentato un master sulla prassi esecutiva del lied tedesco con Helmut Deutsch ed è laureato con lode al DAMS di Torino (tesi in drammaturgia musicale).
Ha tenuto concerti in Italia per CIDIM, Piemonte in Musica, Unione Musicale, De Sono, Agimus, Amici della Musica di Padova, Associazione A. Scarlatti di Napoli, Jeunesse Musicale e Fondazione Pistoiese Promusica e all’estero presso il Mozarteum e lo Schloss Mirabell di Salisburgo, la KurSaal di Bilbao e la Ceramic Hall di Seoul, il Teatro Coliseum di Buenos Aires, il Teatro del Libertador di Cordoba, il Teatro Solis di Montevideo, il Teatro Oriente di Santiago del Chile, i Rosenblatt's recitals di Londra.
E’ docente presso la Scuola Civica Musicale V. Corino, ed è assistente e maestro sostituto per il Coro dell’Università degli Studi di Torino (diretto S. Pasteris).
Ha lavorato come pianista collaboratore presso il Teatro Regio e il Teatro Stabile di Torino, l’Accademia Musicale Pescarese, l’As.Li.Co.,  l’Associazione Melos, l’Accademia L. Perosi di alta formazione artistica e musicale di Biella e l’International Sommerakademie der Universität Mozarteum di Salisburgo, al fianco di maestri e interpreti di fama internazionale come Elio Battaglia, Mirella Freni, Fiorenza Cossotto, Marco Rizzi, Pavel Berman, Pavel Vernikov, Thomas Friedli (1947 – 2008), Lucio Gallo, Umberto Clerici, Alessandro Corbelli, Manuela Custer, Joo Cho, Gabriella Sborgi, Marcello Nardis, il coro Philarmonia Capella of the State of Kazakhstan.
Nel 2005 ha  iniziato la collaborazione con l’atelier del maestro Ugo Nespolo per il quale realizza le colonne sonore dei suoi film e con cui ha progettato l’arredo sonoro della metropolitana automatica di Torino.
Nel 2006 è stato consulente musicale ed ha realizzato l’arredo sonoro della mostra "La passione e l'arte. Cesare Brandi e Luigi Magnani collezionisti" allestita nel complesso museale di Santa Maria della Scala in Siena. Nel 2011 ha realizzato alcune installazioni video per il MUSLI (Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia) di Torino per la Fondazione Tancredi di Barolo.
Premio del Pubblico al 6° concorso Giovani Musicisti Europei nell’ambito del festival internazionale "Strade del cinema" dedicato al cinema muto musicato dal vivo.
Apprezzato come pianista di scena è sovente impegnato come consulente musicale, compositore, arrangiatore e pianista in palcoscenico. Ha collaborato, tra gli altri, con Davide Livermore (Biennale di Venezia, IV Festival di musica Via Stellae di Santiago de Compostella), John Turturro (Fiabe italiane, Torino 2010), Giulio Graglia (festival Luigi Pirandello ed. 2010 e 2011), Mario Brusa.
Nel 20120 partecipa come Chorus Master e Korrepetitor alla 12° "Celebrity Season" organizzata dal NCPA (National Centre for the Perfoming Arts) di Mumbai (India) in collaborazione con la SOI (Simphony Orchestra of India).

Programma

W. A. Mozart

  • “Se tutti i mali miei” dal Demofonte di P. Metastasio
  • I movimento dal Quartetto K 80 Lodi
  • II e III movimento dal Quartetto K 80 Lodi
  • Quartetto K 156, Adagio - Versione Leopold
  • Quartetto K 156, Adagio - Versiona Originale Wolfgang
  • “Nel sen mi palpita” – aria di Aspasia da “Mitridate, re di Ponto”
  • “Se il labbro mio non dice” - aria di Fauno da “Ascanio in Alba”
  • Alleluja dal mottetto “Exsultate jubilate”
279_capp.jpg