Fabiola Tedesco

Nata a Moncalieri nel 1997, dopo aver cominciato giovanissima lo studio del violino, ha frequentato il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino dove si è diplomata nel 2014 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, sotto la guida di Sergio Lamberto. Attualmente si perfeziona con Ana Chumachenco e con il M° Rudens Turku presso il Voralberger Landeskonservatorium di Feldkirch, in Austria, e presso l'Accademia Perosi di Biella.

Vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali ha ottenuto borse di studio dalla Talentwerk di Monaco, dalla Filarmonica della Scala, dalla Fondazione CRT Master dei Talenti Musicali, dall'Accademia Stefano Tempia e dall'Associazione De Sono.
Si esibisce regolarmente in importanti sale europee, e nel 2014 ha debuttato come solista con orchestra suonando il Concerto op. 35 di Čaikovskij, accompagnata dall'orchestra degli studenti del Conservatorio di Torino e in seguito dalla Kiev Philarmonic Orchestra.

Si è esibita al festival MITO, alla Kronberg Academy, ai Musei Vaticani, al Festival Europeo de Solistas di Caracas, con il Perosiensemble e con l'Orchestra dell'Università di Innsbruck.


Roberto Cominati

Inizia a cinque anni lo studio del pianoforte partecipando già dal 1976 con i più alti riconoscimenti a importanti concorsi pianistici italiani. A otto anni ottiene l'ammissione per meriti speciali al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.

Dal 1984 si è perfezionato sotto la guida di Aldo Ciccolini all'Accademia Superiore di Musica Lorenzo Perosi di Biella e dal 1989 ha studiato con Franco Scala all'Accademia Pianistica Incontri con il Maestro di Imola.

Vincitore del primo premio al Concorso Internazionale Alfredo Casella di Napoli nel 1991, nel 1993 si è imposto all'attenzione internazionale col primo premio al Concorso pianistico internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano. Nel 1999 ha ottenuto il Prix Jacques Stehman del pubblico della RTFB e della TV5 France nell'ambito del Concours Reine Elisabeth di Bruxelles.

Ospite delle più importanti società concertistiche italiane ed istituzioni quali il Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Gran Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro Comunale di Bologna, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, l'Accademia Musicale Chigiana di Siena e il Festival dei Due Mondi di Spoleto, ha suonato al théâtre du Châtelet di Parigi, al Kennedy Center di Washington, al Festival di Salisburgo, a Berlino, in Inghilterra, Belgio, Paesi Bassi, Finlandia, Australia e Giappone.

Ha collaborato con celebri direttori fra i quali Simon Rattle, Leon Fleisher, Daniel Harding, David Robertson, Alexander Lazarev, Yuri Ahronovitch. Nel 2011 ha inciso l'integrale pianistica di Maurice Ravel.


Roberto Ranfaldi

Inizia lo studio del violino con Mario Ferraris, nel 1982 è a Boston, vincitore di una borsa di studio per seguire i corsi di E. Rosenblyth. Nel 1983 si esibisce come solista in tournèe con la Schweizer Streichorchester di Engelberg (Svizzera). Conseguito il diploma nel 1984, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, si perfeziona con Corrado Romano prima a Ginevra e poi presso l’Accademia Internazionale ” L. Perosi ” di Biella.

Nel 1989 entra a far parte dell’Orchestra Sinfonica di Torino della RAI; dal 1995 è violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. 

È stato invitato a collaborare come violino di spalla dall’Orchestra Filarmonica della Scala, dall’Orchestra del Teatro alla Scala, dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e da altre prestigiose istituzioni.

Svolge attività didattica presso l’Accademia Internazionale “Lorenzo Perosi” di Biella ed è spesso invitato a far parte di giurie di concorsi nazionali e internazionali. Suona un violino Gennaro Gagliano del 1761.


Stefano Vagnarelli

Nato a Torino nel 1964, ha studiato al Conservatorio della sua città dove si è diplomato a pieni voti. Ha suonato con la "European Comunity Youth Orchestra" nel 1980 partecipando così alle tournèes dirette da C. Abbado e H. von Karajan.
Come miglior diplomato ha suonato per i concerti A.G.I.M.U.S, vinto borse di studio e si è esibito con il violino Stradivari del Conservatorio di Torino, accompagnato dall'Orchestra RAI di Torino.
Ha frequentato l'Accademia L.Perosi di Biella sotto la guida del M. Corrado Romano.
Oltre ad aver partecipato alle tournèes di varie Orchestre, svolge un'intensa attività concertistica in Italia e all'estero. E' primo violino di spalla nell'Orchestra del Teatro Regio di Torino. Suona un violino "Francesco Ruggeri", anno 1686, affidatogli dalla Fondazione Peterlongo di Milano.

 


Roberto D'Auria

Nato il 4 luglio 1994, ha iniziato a suonare il violino all’età di quattro anni e mezzo sotto la guida del M° Matteo Gigantino e si è diplomato a diciassette anni con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Si è classificato Primo Assoluto in numerosi concorsi nazionali di esecuzione solistica, i riconoscimenti più prestigiosi li ha ottenuti ai concorsi “Andrea Postacchini” di Fermo, classificandosi secondo, alla Rassegna d’archi “Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto conseguendo il primo premio, e al concorso “Città di Firenze” vincendo il primo premio assoluto. Ha ricevuto il Premio Straordinario per la migliore interpretazione di un brano d'autore italiano al concorso "Francesco Pavia" di Castel San Giovanni eseguendo il IV Concerto in re minore di Niccolò Paganini. Si è esibito da solista e camerista in numerosi festival.

Ha ricoperto il ruolo di concertino dei primi violini nell’orchestra “Goffredo Petrassi” di Roma e nell’orchestra dei quattro conservatori della Campania. E' stato membro dell'European Union Youth Orchestra (EUYO). E’ stato allievo effettivo dell' Accademia Chigiana di Siena nella classe di Salvatore Accardo.

Da febbraio 2014 è violino di fila nell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Attualmente studia all’Accademia Perosi nella classe del Maestro Pavel Berman.

 


Mattia Riva  

Mattia Riva, classe 1972, si è diplomato alla Civica Scuola di Liuteria di Milano come Liutaio Restauratore sotto la guida dei Maestri Luca Primon (costruzione), Marco Piccinotti (verniciatura) e Gabriele Negri (restauro).

Dopo il diploma ha collaborato con il Maestro Marco Piccinotti e successivamente frequentato il laboratorio di restauro del Maestro Gabriele Negri, con il quale condivide la passione per la liuteria milanese del '900.

Ha perfezionato la sua formazione partecipando a numerosi corsi di aggiornamento riguardanti soprattutto il restauro (con i Maestri Carlos Arcieri e Gabriele Negri presso l’Accademia Perosi di Biella) ma anche altre discipline come la verniciatura (con il M° Gregg Alf in Parma) la manutenzione e riparazione degli archi (con il M° Pietro Cavallazzi in Milano) la messa a punto acustica (con il M° Carlos Arcieri in Biella) e le più moderne tecniche di rilievo su strumenti storici con resine RTV (con il M° Sharon Que in Parma).

Ha partecipato a fiere, concorsi ed esposizioni in Europa (Cremona, Francoforte, Mittenwald, Poznan e Parigi) ed in Asia (Shanghai e Tokyo), maturando esperienza e consolidando collaborazioni con partner internazionali.
Ha vinto la Medaglia d’oro, violoncello al IV° Concorso nazionale A.N.L.A.I. Professionisti di Pisogne e la Medaglia d’oro, violino (copia Giuseppe Ornati) al II° Concorso Internazionale A.N.L.A.I.

 


Giuseppe Gibboni

Nato nel 2001 è attualmente iscritto e frequenta il corso di perfezionamento in violino tenuto da Pavel Berman all’Accademia Superiore di Musica Lorenzo Perosi di Biella.
Ha partecipato a vari concorsi nazionali ed internazionali  classificandosi sempre al I° posto: CAM Castellaneta,  Barletta, Puccini -Città di Eboli, Jacopo Napoli, Campi Flegrei , Concorso A. Vivaldi – Sapri,  Paisiello Lecce,  Valsesia – Viotti 2014 ; Castel San Giovanni (PC) 2015 , C. Abbado Scuola civica di Milano nel 2016  ; Premio Crescendo Agimus Firenze.

Nel 2016 si è classificato primo al XXIII Concorso Internazionale Violinistico A. Postacchini, ricevendo il premio speciale per l’esecuzione dei capricci di Paganini. A novembre 2016 è risultato vincitore della prima edizione di "Prodigi. La musica è vita" andata in onda su RAI1 e promossa da Unicef. Grazie a questa esperienza ha potuto incidere il suo primo primo disco con la Warner Music.

 


Elena Faccani

Nata a Bologna nel 1976, si è diplomata in violino al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano e in viola a Piacenza presso il Conservatorio “Giuseppe Nicolini”. Ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass con Corrado Romano, Miriam Fried, Giuliano Carmignola e Franco Gulli. Nel 1997 ha eseguito il Concerto per violino e orchestra di Beethoven con l’Orchestra “G. Cantelli” nella Sala Verdi di Milano e nello stesso anno ha vinto il secondo premio alla Rassegna Violinistica di Vittorio Veneto.

Nel 1998 le è stata assegnata una borsa di studio triennale dalla De Sono, grazie alla quale ha frequentato l’Accademia di Perfezionamento Musicale “Lorenzo Perosi” di Biella sotto la guida di Francesco Manara e di Ana Chumachenko, diplomandosi con il massimo dei voti e menzione speciale.


È stata il primo violino dell’Orchestra Accademia della Filarmonica della Scala. Nel 2001 ha vinto il concorso indetto dal Teatro alla Scala e presieduto da Riccardo Muti, entrando a far parte stabilmente dell’Orchestra nella fila dei primi violini. Come viola solista ha recentemente eseguito la Sinfonia Concertante di Mozart con l’Orchestra Regionale della Toscana. Le è stato assegnato il premio “Barbirolli” (per il concorrente con il miglior suono) alla nona edizione del Concorso Internazionale per viola “Lionel Tertis” (Gran Bretagna).

 


Ludovico Degli Innocenti

Ludovico Degli Innocenti nasce a Padova nel 1995. Inizia giovanissimo gli studi del flau-to traverso e sotto la guida del M° Claudio Montafia consegue,  ancora sedicenne, il di-ploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova. È vincitore di numerosissimi concorsi nazionali ed internazionali. L’ultimo primo premio alla XXXIX edizione del concorso flautistico “F. Cilea” di Palmi. Oltre ad essersi esibito per il Presi-dente della Repubblica Giorgio Napolitano, Ludovico ha frequentato diverse masterclas-ses in Italia, Francia e Svizzera con i Maestri: Sir James Galway, Davide Formisano, An-drea Oliva e Claudio Montafia. Ha frequentato inoltre per tre anni il corso di Alta Forma-zione “I Fiati” presso  l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il M°Andrea Oliva.
Ludovico è stato indicato dal M° Claudio Montafia nella prestigiosa rivista “Falaut” come uno dei giovani flautisti più promettenti d’Italia.
Attualmente studia presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst  - Stuttgart (DE) ed all’Accademia Perosi - Biella (IT) sotto la guida del M°Davide Formisano.
La sua attività concertistica lo ha già portato a collaborare con: SWDKO Pforzheim, Stutt-garter Kammerorchester, Junge Oper Stuttgart, LPO Stuttgart, Teheran Sympony Orche-stra, World Youth Orchestra (Tournée in Iran nell’Agosto 2016).
Nell’ottobre 2015 è stato invitato in qualità di solista ad esibirsi con la Geumcheon Sym-phony Orchestra di Seoul (Corea).

 


Claudio Maria Montafia

Diplomato a pieni voti al Conservatorio “G. Verdi “ di Torino con  A. Evangelisti e all'Accademia Perosi di Biella con P.L. Graf conseguendo il diploma superiore con Lode. Successivamente ha proseguito gli studi con James Galway.

Vincitore di numerosi concorsi, ha inciso per Fonit-Cetra, Tactus, Rainbow, Nalesso rec. Denon e registrato per numerosi emittenti televisive e radiofoniche nazionale ed estere.

Ha suonato come solista e in formazioni cameristiche per importanti società e Festivals internazionali quali: Evian, Montreaux, Zagabria, Plovdiv, Montepulciano, Settembre Musica, Cervo Ligure, Lancut, Falaut Campus, European Flute Festival in Francoforte, Galway Flute Festival Weggis e molti altri. Tiene numerose Master Class e corsi annuali , ha fatto parte di numerose giurie di concorsi e collaborato con riviste specializzate . Ha pubblicato il libro “ Cantabile è….Flauto”.

Ha collaborato come primo flauto con le orchestre Rai e Regio di Torino , l’Orchestra Internazionale d’Italia. L’Orchestra d’archi italiana. l’Orchestra da camera di Padova, I Solisti Veneti, l’Orchestra del Teatro di Cagliari, l’Orchestra Filarmonica di Torino Antidogma Musica, Camerata Casella, Musica Insieme di Cremona e con molti musicisti come L. Laskine, R.Veyron La Croix, W.Miculca, E.Pidò, D. Renzetti, A Sacchetti, W Mendelshon, Solisti di Salisburgo.

E’ docente di flauto al Conservatorio “Pollini“ di Padova e Primo Flauto dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

 



Danilo Putrino

Nato a Soriano Calabro (Vibo Valentia) il 17 marzo del 1987. Inizia lo studio del flauto nel 2003 al Conservatorio di Novara sotto la guida della titolare di cattedra M° Marcella Ferrraresi e prosegue la sua formazione all'I.S.S.M. Conservatorio "G.Verdi" di Torino nella classe del M° Edgardo Egaddi, diplomandosi brillantemente nel 2008. Partecipa, come allievo effettivo, a numerose masterclasses con flautisti di fama internazionale. Nel 2009 vince il I premio all'European Music Competition di Moncalieri.

Conseguito il diploma, è ammesso con il massimo dei voti all'Accademia Chigiana di Siena nella classe di Patrick Gallois; con una borsa di studio tiene alcuni concerti premio nell'ambito dell'Estate Musicale Chigiana. 

Segue poi i corsi di perfezionamento in Francia, con Patrick Gallois laureandosi con il massimo dei voti e conseguendo il prestigioso Prix d'Excellence. Danilo Putrino ha al suo attivo numerose esibizioni come solista e come componente di varie formazioni cameristiche e orchestrali. Nel 2012 vince la borsa di studio della Fondazione torinese De Sono Musica. Frequenta il triennio di perfezionamento artistico musicale all'Accademia Perosi di Biella sotto la guida del M° Davide Formisano.

 


Michele Mo

Michele Mo si è diplomato in flauto con il massimo dei voti al Conservatorio di Torino. Dal 1989 al 1992 ha frequentato l'Accademia Superiore Internazionale "Lorenzo Perosi" di Biella con Peter-Lukas Graf sostenuto da una borsa di studio dell'Associazione De Sono per la Musica di Torino, ottenendo il diploma a pieni voti. Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, ha eseguito in prima assoluta opere di Morricone, Correggia, Bosco, Campogrande e ha partecipato ai più importanti festival di musica contemporanea.

Viene regolarmente invitato nelle giurie di importanti concorsi flautistici nazionali ed internazionali. Dal 1990 è docente di flauto presso l'Istituto Musicale pareggiato della Valle d'Aosta. Instancabile organizzatore di eventi musicali, è presidente e direttore artistico dell'Orchestra Filarmonica di Torino.

 



Laura Vignato

Nata nel 1990, Laura Vignato ha conseguito il Diploma di vecchio ordinamento di Violino, con il massimo dei voti, e il Diploma Accademico di II livello di Violino e di Viola, con Lode e Menzione d’Onore, presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.
Nel dicembre 2015 ha ottenuto il Diploma di Alto Perfezionamento in Violino presso l'Accademia "L. Perosi" di Biella, in seguito ad aver frequentato il Corso Accademico di Alto Perfezionamento nella classe del Maestro R. Ranfaldi. Ha seguito le Master-classes in Viola con Ula Ulijona. Svolge attività concertistica parallelamente sia come violinista che come violista, esibendosi con importanti realtà cameristiche. 
In veste di solista si è esibita con diverse compagini orchestrali. È stata premiata in diversi concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali: Premio Internazionale "F. Geminiani" - Verona, Premio Nazionale "Claudio Abbado", Premio Internazionale "Clivis" - Roma. Da anni collabora con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, con la Filarmonica della Fenice e con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. In quanto vincitrice d’audizione (Prima Idonea), dal 2015 suona inoltre con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, con la Filarmonica del Teatro Regio e con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Nel maggio 2016 vince (unica idonea) il concorso per Prima Viola indetto dall'Orchestra della Fondazione "I Pomeriggi Musicali" di Milano.

 


Gabriele Ceci

Nasce a Bari nell’Aprile del 1990, inizia lo studio del violino all’età di 8 anni e a 17 si diploma al Conservatorio N. Piccinni, con menzione speciale. Nel 2004 vince il I premio nel concorso “Vittorio Veneto” e nel 2007 vince il “B. Zanella”. Segue le Masterclasses alla Kronberg Academy con Ana Chumachenco. È iscritto ai corsi accademici triennali con R. Turku e frequenta le masterclass con A. Chumachenco presso l’Accademia Perosi di Biella. Con S. Accardo frequenta il corso di perfezionamento presso l’Accademia Chigiana di Siena e l'Accademia “Stauffer” di Cremona.

Ha seguito masterclass con M. Quarta e M. Sirbu. Sotto la guida del M° A. Perpich, consegue la laurea di II livello con menzione speciale, presso il Conservatorio di Ferrara. In seguito vince il II premio al Concorso Internazionale Violinistico “Andrea Postacchini”, il I Premio nel Concorso Internazionale Violinistico di Starnberg (Monaco) e nel settembre 2015 il II Premio nel Concorso Violinistico Internazionale Rodolfo Lipizer. Collabora con l’Orchestra da Camera Italiana diretta dal M° S. Accardo. Attualmente ricopre il ruolo di primo violino di spalla presso l'Orchestra della Fondazione Lirico Sinfonica del Teatro Petruzzelli di Bari.

 


Alessandro Fantini

Dopo gli studi presso l'Istituto Musicale Pareggiato "G. Verdi" di Ravenna, ha frequentato l'Accademia Perosi di Biella sotto la guida del M° Antony Pay, conseguendo il Diploma Accademico Internazionale Superiore in Clarinetto con il massimo dei voti. Sempre a Biella, ottiene il Diploma Accademico Internazionale Superiore in musica da camera con il massimo dei voti.

Considerato uno dei principali clarinettisti italiani, ha svolto attività orchestrale presso le maggiori istituzioni lirico-sinfoniche, collaborando con i principali direttori.

Dal 1995 è Prima Parte Solista dell'Orchestra del Gran Teatro La Fenice di Venezia.

 

 


Adele Viglietti

Nata a Genova nel 1995, si diploma a soli 16 anni presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Elisabetta Garetti. Attualmente si sta perfezionando con Boris Kuschnir a Vienna e, grazie alla borsa di studio De Sono, frequenta il Corso Accademico di Alto Perfezionamento Musicale di Pavel Berman presso l’Accademia “Perosi” di Biella.

Ha vinto premi in concorsi nazionali e internazionali tra cui il “II Yankelevich International Competition” a Omsk in Siberia. È stata invitata a rappresentare l'Italia all'International Youth Arts Festival di Dalian (Cina) dall'Istituto Confucio di Milano. Nel 2011 si è esibita come solista al Teatro “Carlo Felice” di Genova eseguendo il Concerto op. 64 di Mendelssohn e nell’autunno 2013 ha tenuto un concerto all’Auditorium “G. Arvedi” presso il Museo del Violino di Cremona.

Nel 2014 ha vinto l'audizione per far parte dell'orchestra del Pacific Music Festival che si è tenuta a Sapporo, Osaka, Tokyo. Collabora come solista con l’orchestra d’archi femminile “Alma”. Nel 2015 è risultata idonea come violino di spalla dell'Orchestra «Luigi Cherubini» di Riccardo Muti per il triennio 2015-2018.

 


Ylenia Cimino

Nata a Polla nel 1997, si è diplomata in flauto a soli sedici anni con dieci, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Potenza. Vincitrice di diversi concorsi nazionali ed internazionali tra cui il I Concorso Flautistico “Severino Gazzelloni”, il Concorso “E. Krakamp”e il Concorso “Giuseppe Gariboldi”.

Ha tenuto concerti sia come solista che in formazioni da camera in prestigiose sale e con orchestre e solisti di chiara fama. È stata dedicataria ed esecutrice in prima assoluta di diversi brani di musica contemporanea. Nel 2011 è stata insignita del “Premio Cavalierato giovanile” dalla Provincia di Salerno.

Ha vinto la borsa di studio “S. Gazzelloni” 2011 e si è esibita nell’ambito del noto Festival “S. Gazzelloni” 2012 e nel 2015. Ha avuto il privilegio di rappresentare l’Italia al “Festival dei Solisti Europei” che si è celebrato a Caracas nel 2013, dove ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica “Simon Bolivar” de Venezuela diretta da Cesar Ivan Lara.

È risultata unica vincitrice della borsa di studio triennale per Talenti Under 17 presso l’Accademia Perosi di Biella nella classe del M° Davide Formisano. Si è esibita al Falaut Campus 2014 e 2015. Nel Maggio 2016 la rivista Suonare News  le ha dedicato un’intervista per la rubrica “La meglio gioventù”.

Ricopre il posto di 1° flauto nell’OGN e nell’ Orchestra Sannium Mozart Italia. Attualmente continua i suoi studi sotto la guida del M° Davide Formisano  all’Accademia Perosi di Biella e del M° Salvatore Lombardi.

 


Claudio Voghera

Torinese, ha studiato con Luciano Giarbella al Conservatorio “Giuseppe Verdi” dove si è diplomato con il massimo dei voti e la lode, frequentando in seguito il corso di composizione tenuto da Gilberto Bosco.

Grazie ad una borsa di studio della De Sono Associazione per la Musica ha seguito corsi tenuti da Paul Badura Skoda, dal duo Franco Gulli-Enrica Cavallo, Pierre Amoyal, Alexis Weissemberg e Pavel Gililov. Si è perfezionato con Aldo Ciccolini, presso l'Accademia Perosi di Biella, e con il Trio di Trieste, con i quali ha avuto modo di approfondire il repertorio solistico e cameristico.

La musica da camera è diventata la sua principale attività dopo l’incontro con il violinista Francesco Manara con il quale ha formato un duo, vincitore del Grand Prix de Sonates Violon et Piano dell’Accademia di Losanna, molto attivo in Italia e all'estero. In seguito ha fondato, insieme a Manara e al violoncellista Massimo Polidori, il Trio Johannes con il quale ha vinto numerosi premi tra cui il 50th Concert Artists Guild Competition di New York. Il trio si è esibito alla Carnegie Hall nel 2002 e da allora torna regolarmente negli Stati Uniti per importanti tournées; in Italia suona per le principali società concertistiche e i maggiori festival.
Nel maggio 2014 il Trio Johannes ha esordito al Teatro alla Scala di Milano. Ha inciso per la rivista Amadeus e per le etichette Concerto e Brilliant.
È docente di pianoforte principale al Conservatorio di Torino e tiene corsi di perfezionamento in Italia e all'estero.

 


Matteo Ruffo

Nato a Novara nel 1987, si diploma al Conservatorio “G. Cantelli” di Novara nel 2004 sotto la guida di Glauco Bertagnin.

Si perfeziona a Sion, presso l’Ecole Superieure de Musique con Tibor Varga, e a Biella, presso l’Accademia “Perosi”con Roberto Ranfaldi, Ana Chumachenco e Pavel Vernikov.

Dopo aver maturato anni di collaborazione con gruppi da camera come I Solisti Veneti e i Virtuosi Italiani, nel 2010 ha partecipato al concorso presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, di cui è membro dal 2011. Parallelamente svolgo attività cameristica, in primo luogo come primo violino del Quartetto Perosi, con cui nel 2014 ho inciso un disco con musiche di Schubert allegato al libro di Sandro Cappelletto Da straniero inizio il cammino. Schubert: l’ultimo anno.

Oltre al violino coltiva due passioni: la filosofia e la composizione. Dopo la maturità classica ha conseguito nel 2009, presso l’Università degli Studi di Torino, la laurea triennale e nel 2012 la laurea magistrale in Filosofia, pubblicando in seguito un articolo sulla rivista “Tropos”, diretta da Gianni Vattimo e Gaetano Chiurazzi. Nel 2015 si è diplomato in Composizione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, sotto la guida di Giorgio Colombo Taccani.

 


Corrado Orlando

Primo clarinetto dell'Orchestra del Teatro "Carlo Felice" di Genova dal 1999, dopo gli studi al Conservatorio di Musica "A.Steffani" di Castelfranco Veneto, frequenta l'Accademia "Lorenzo Perosi" di Biella studiando con Antony Pay e consegue il Diploma di Alto Perfezionamento al Conservatorio Superiore di Lugano nella classe del clarinettista Fabio Di Càsola, del quale diviene assistente ai corsi di perfezionamento.
 
Intensa è l'attività solistica e di musica da camera che lo vede impegnato in recital in Italia, Austria, Svizzera, Germania, Cina, Malesia e Thailandia nonchè ospite di importanti festivals internazionale.
Ha collaborato come primo clarinetto con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, con l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con l’Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia e molte altre.
 
Ha effettuato registrazioni radiofoniche per Rai Tre, ORF, Radio di Monaco e inciso per Mondo Musica il Quintetto per clarinetto e archi op.115 di J.Brahms.
 
 
 

Marco Frezzato

Nato a Padova nel 1973, si è diplomato in violoncello nel 1994, presso il Conservatorio “Boito” di Parma. Nel 1990 ha intrapreso, ancora giovanissimo, un lungo periodo di perfezionamento sotto la guida di Mario Brunello; successivamente ha studiato con Antonio Meneses all'Accademia Perosi di Biella, con Amedeo Baldovino alla scuola  di Musicale di Fiesole, con Franco Rossi e Maureen Jones.

Deve la sua formazione cameristica al Trio di Trieste, con cui ha studiato alla Scuola di Musica di Fiesole, all'Accademia Chigiana di Siena dove nel 1995 ha conseguito il Diploma di Merito, e alla Scuola Internazionale di Musica da Camera di Duino.

Dal 2002 ricopre il ruolo di primo violoncello dell’ Ensemble Accademia Bizantina, svolgendo un’intensa attività sia concertistica, in Italia e all’estero, che discografica, per etichette come Decca, Opus 111, Amadeus, Arts.

 


Riccardo Perpich

Allievo del padre Eddy, si è diplomato in violino a pieni voti e lode.

Tra le molte esperienze didattiche, è stata determinante quella con il M° Corrado Romano presso l'Accademia Perosi di Biella. 

È titolare della cattedra di violino presso la SMIM "D. Alighieri" de l'Aquila.

 


Giuseppe Russo Rossi

Nato a Bari nel 1983, si è diplomato all’età di diciassette anni in violino e in viola col massimo dei voti. Ha frequentato, tra le altre, l'Accademia Perosi di Biella. 

Vincitore di numerosi concorsi internazionali, collabora con l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e si esibisce regolarmente come solista e in concerti di musica da camera. È membro del quartetto d'archi Mirus.

 


Giulio Tampalini

Nato a Brescia nel 1971 ha compiuto gli studi presso il Conservatorio della sua città d'origine con Marco De Santi, sotto la cui guida si è diplomato con il massimo dei voti e la lode al conservatorio "Giorgio Federico Ghedini" di Cuneo. Si è perfezionato con Angelo Gilardino presso l'Accademia Perosi di Biella.

Nel 2014 gli è stato conferito il Premio Nazionale delle Arti e della Cultura a Milano.

 


Corrado Colliard

Dopo aver frequentato l'Istituto Musicale di Aosta si diploma in trombone nel 1983 presso il conservatorio di Cuneo. Frequenta i corsi di Jacques Mauger ottenendo il DIploma di perfezionamento all'Accademia Perosi di Biella. 

Da oltre quindici anni si dedica allo studio dell'euphonium. È titolare della cattedra di trombone e euphonium presso il Conservatorio Cantelli di Novara.

 


Luigi Picatto

Compie gli studi al Conservatorio "G Verdi" di Torino dove si diploma nel 1985. Si perfeziona con Karl Leister ai corsi di Riva del Garda, con Antony Pay all'Accademia Perosi di Biella e con MIchel Lethiec a Nizza. 

È clarinetto solista dell'Orchestra del Teatro Regio di Torino.

 


Paolo Tagliamento

Nato a Conegliano nel 1997, si diploma a pieni voti presso il Conservatorio "G. Verdi" di Milano nel 2013. Si perfeziona con Ana Chumachenco alla Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid e all'Accademia Perosi di Biella.

In pochi anni ha ottenuto il riconoscimento di numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali come il primo premio al concorso violinistico internazionale "Andrea Postacchini" di Fermo.

 


Valeria Serangeli

Dopo aver completato gli studi musicali presso il conservatorio "N. Paganini" di Genova e il conservatorio "O. Respighi" di Latina, si perfeziona con Antony Pay all'Accademia Perosi di Biella e al Teatro della Scala di Milano.

Ricopre il ruolo di primo clarinetto solista dell'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.

 


Neri Grassini

Nato a Firenze nel 1977, si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore presso l'Istituto Musicale Pareggiato "O. Vecchi" di Modena ricevendo nel 1955 il Premio "Carmen Campori".

In seguito si è perfezionato con Ana Chumachenco e Corrado Romano presso l'Accademia Lorenzo Perosi di Biella.

Vincitore di concorsi violinistici e di musica da camera nazionali ed internazionali, attualmente fa parte dell'Orchestra da Camera Fiorentina.

 


Antonio Di Palma

Di origini napoletane, ha conseguito il diploma col massimo dei voti presso il conservatorio di S. Pietro a Majella. Negli anni '80 frequenta i corsi della M° Ana Chumachenco e del M° Aldo Ciccolini a Biella, presso l'Accademia Perosi.

Concertista affermato, si esibisce come solista e in formazioni cameristiche.

Nel 2015 gli è stato assegnato il premio "Sebetia Ter 2015" per aver saputo "interpretare le Musiche dei Grandi Compositori Europee facendo rivivere momenti di vibranti emozioni".

 


Pasquale Iannone

Diplomatosi al Conservatorio "Piccinni" di Bari con il massimo dei voti e la lode, ottiene anche il diploma d'onore presso la Royal Academy di Londra. All'Accademia Perosi è allievo della classe di pianoforte del M° Ciccolini che di lui dice: "Ricordo Paquale Iannone, giovanissimo, seduto al pianoforte nella mia classe presso l'Accademia di Biella per un'audizione. Rimasi subito colputo dalla potenza del suo suono ottenuto senza sforzo visibile, nonchè dalla coerenza del suo discorso musicale [...] oggi si conta tra i pianisti che sanno non solo suonare ed interpretare, ma affrontare altresì le pagine più ardue del repertorio virtuosistico [...]".

 


Massimiliano Génot

Nato a Pinerolo nel 1968, si diploma a soli sedici anni con il massimo dei voti sotto la guida di Gianni Sartorio. 

Si perfeziona con il M° Aldo Ciccolini presso l'Accademia Perosi e in seguito viene ammesso al Conservatorio Superiore di Ginevra.

Premiato in concorsi nazionali ed internazionali, tra cui ad esempio il concorso Ferruccio Busoni di Bolzani, svolge un'intensa attività concertistica in Italia e all'estero.

E' attualmente docente di pianoforte presso il Conservatorio "G. Verdi" di Torino.

 


Marco Lamberti

Consegue il diploma presso il Conservatorio"A. Vivaldi" di Alessandria e successivamente si perfeziona con Corrado Romano presso l'Accademia Perosi di Biella.

Dal 1999 è concertino dei primi violini dell'Orchestra sinfonica della Rai di Torino. E' stato ospite di importanti stagioni concertistiche tra cui Settembre Musica, Biennale di Venezia, RAI Nuova Musica, Piemonte Musica e molte altre.

 

 


Luca Marzolla

Dopo il conseguimento del diploma in violino con massimo dei voti e lode sotto la guida del M° Glauco Bertagnin al Conservatorio "A. Vivaldi" di Novara, prosegue il percorso di perfezionamento con il M° Corrado Romano all'Accademia Perosi di Biella. 

E' stato Prima parte dell'Orchestra Giovanile Italiana (Fiesole 1996-97), Primo violino di spalla dell'Orchestra Giovanile dell'Accademia della Scala (Milano 2000/2001), Primo violino di spalla dell'Orchestra Giovanile Cherubini di Piacenza (diretto dal M° Riccardo Muti) e dell'Orchestra Giovanile del Veneto.

Attualmente ricopre il ruolo di Primo dei Secondi Violini presso l'Orchestra Sinfonica di Sanremo.

 


Fiorella Andriani

Diplomata nel 1989 al Conservatorio "G. Verdi" di Torino, ha seguito un percorso di perfezionamento a Biella, presso l'Accademia Perosi, seguita dal M° Peter Lukas Graf che ha poi portato avanti con brillanti risultati presso la Musik-Akademie der Stadt Basel.

Dal maggio 1993 ricopre stabilmente il ruolo di flauto ed ottavino nell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.

 


Roberto Righetti

Si è diplomato in violino al Conservatorio "G. Verdi" di Torino con il massimo dei voti sotto la guida della Prof. ssa Christine Anderson, vincendo due borse di studio per il miglior diploma ed esame di quartetto. 

Si è perfezionato in quartetto d'archi con Franco Rossi e all'Accademia "L. Perosi" di Biella nella classe di Corrado Romano.

Premiato in concorsi nazionali ed internazionali, svolge un'intensa attività solistica e cameristica nell'ambito dell'Orchestra Rai e con alcuni dei migliori gruppi da camera italiani.